Industria 4.0?

13/12/2016 -

Di cosa stiamo parlando?

Si fa un gran parlare, in rete, nei dibattiti, nei convegni scientifici, di Industria 4.0.

Ma esattamente che cos'è?

Il Sole 24 Ore, alcuni mesi fa in un box presente a questa pagina del sito, l'ha definita come "la quarta rivoluzione industriale" e tale definizione è stata "utilizzata per la prima volta in Germania nel 2011, connota la trasformazione in atto il cui perno è lo sfruttamento di cospicue quantità di dati e informazioni e il pervasivo utilizzo delle tecnologie digitali [...]".

Nel nostro paese, a livello istituzionale, c'è il recente "Piano nazionale Industria 4.0 - investimenti, produttività e innovazione" presentato dal Ministro Calenda a Milano a settembre, che è consultabile a questa pagina del sito del Ministero dello Sviluppo Economico, e alcune misure presenti nella legge di Stabilità 2017, non ancora pubblicata in Gazzetta Ufficiale al momento.

Si propongono alcune letture dall'ottica del lavoro e delle relazioni industriali: Alessio Gramolati, responsabile per la CGIL Nazionale delle politiche industriali, per Rassegna.it a questa pagina; il saggio a più voci dal titolo "#sindacatofuturo in Industry 4.0" del 2015 con contributi di D. Di Vico, L. Pero, M. Bentivogli, G. Viscari, G. Barba Navaretti, F. Mosconi, uscito per FIM-CISL Adapt University Press a questa pagina; e il ricco Bollettino speciale Adapt n. 10/2016 a cura di F. Seghezzi, M. Tiraboschi "Industria 4.0, un quadro di riferimento per capire (e attuare) il piano Calenda" consultabile a questa pagina assieme al recente "libro verde Industria 4.0 - ruolo e funzioni dei competence center" di Adapt - Fim-Cisl sempre sul sito del Bollettino Adapt a questa pagina.