Accordo trentino per lo sviluppo di politiche di conciliazione vita e lavoro

27/04/2017 -

Intesa siglata il 18 aprile

Si può dire che è un'espressione del "laboratorio trentino" l'accordo volontario di area sulla conciliazione lavoro-vita familiare sottoscritto il 18 aprile 2017 tra la Provincia autonoma di Trento, l' Agenzia provinciale per la famiglia, natalità e politiche giovanili, la Consigliera di parità, il Forum delle Associazioni Familiari del Trentino, la tsm-Trentino School of Management – LaReS Laboratorio Relazioni di Lavoro e Sindacali, la Confindustria Trento, l'Associazione Artigiani e Piccole Imprese della Provincia di Trento, la Federazione Trentina della Cooperazione,  e Cgil, Cisl e Uil del Trentino. Sono gli attori istituzionali e socio-economici presenti sul territorio trentino.

L'obiettivo dell'intesa è "sviluppare ragionamenti inerenti i piani di welfare aziendale al fine di migliorare la condizione lavorativa e personale dei lavoratori e delle loro famiglie nelle aziende trentine e aumentare inoltre la sensibilità sui temi legati alle politiche di conciliazione famiglia e lavoro anche a livello di contrattazione collettiva aziendale e territoriale, diffondendo informazione e cultura sul tema nei luoghi di lavoro e nelle associazioni di rappresentanza"; con priorità di breve termine quale "l'ampliamento dellla conoscenza degli operatori delle relazioni di lavoro e dei lavoratori di tutti i settori economici delle tematiche oggetto di questo accordo e rafforzamento del concetto di Family Audit anche alla luce delle novità introdotte a livello legislativo"; di medio termine quale la "innovazione nei processi organizzativi e gestionali delle aziende non solo per un incremento della produttività ma anche per il sostegno alla cultura della conciliazione dei tempi di vita lavorativa con i tempi della cura e della vita familiare"; e di lungo termine quale l'incremento dell'occupazione femminile, lo sviluppo del benessere organizzativo e incremento della natalità "per la costruzione di un territorio in cui anche le politiche rivolte alle famiglie sono un valore aggiunto".

Per leggere il testo dell'intesa andare alla seguente pagina della Provincia autonoma di Trento→

Per la rassegna stampa di riferimento andare alla seguente pagina di LaReS→